Elenco attrazioni Grammichele

 Chiesa madre    
  A dominare lo spazio urbano  della piazza di Grammichele troviamo la Chiesa Madre dedicata a San Michele Arcangelo. I lavori per la realizzazione iniziarono dal 1724  da un progetto dell'architetto messinese Andrea Amato ma solo nel 1899, in seguito alle modifiche apportate dall’architetto Carlo Sada che ultimò la parte superiore del prospetto principale con l’aggiunta di un coronamento frontonato al posto dell’originario orologio, assume l'attuale forma. La chiesa presenta una struttura planimetrica a croce latina, sormontata da una maestosa cupola alta 39 metri a partire dal suolo e risulta costituita da tre navate suddivise a sua volta da cinque arcate sostenute da massicci pilastri.La porta del prospetto sud è ornata da un architrave con cartiglio che riporta la data di ultimazione dei lavori della chiesa: 1757.
 Santuario Madonna del Piano    
    L'unico monumento uscito indenne dall'immane terremoto del 1693 che rase al suolo Occhiolà è il Santuario della Madonna del Piano realizzato nel XV secolo e già nel 1510 svolgeva funzioni di ospitalità e di ricovero per i viandanti di passaggio. La facciata presenta delle lesene ed è chiusa da un arco campanario monoforo; all'interno  spicca il presbiterio arricchito da colonne binate e da un ciclo di pitture murali che raccontano episodi della vita della Vergine Maria.  Considerato luogo di culto mariano, possiede un importante valore simbolico, tanto da essere identificato dall’intera popolazione come un edificio sacro, che ogni anno nei primi giorni di settembre in onore della festa della Madonna del Piano, diviene meta di pellegrinaggi.
 Chiesa di Santo Rocco    
     La  Chiesa di San Rocco fu edificata negli anni '30 del secolo scorso nel quartiere (omonimo) più antico del borgo. La chiesa è caratterizzata da una sola navata e conserva sulla parete sinistra un grande crocifisso ligneo del settecento, mentre nella nicchia dell'altare maggiore è posta la statua lignea del santo eponimo. Nella piazzetta antistante, recentemente sistemata, si trova un gruppo scultoreo, realizzato da Luigi Gismondo raffigurante il tragico evento sismico che distrusse Occhiolà e la fondazione del nuovo borgo. Inoltre in onore del Principe Carlo Maria Carafa è stato realizzato un orologio solare posto nell'angolo sud del gruppo scultoreo.

Info associazione

  • Indirizzo: Via Garibladi, 36 Grammichele
  • Email: info@fondazioneterravecchia.it

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l' utilizzo dei cookie da questo sito. Info…